L'attività di potenziamento cognitivo è rivolta a tutti quei bambini, ragazzi e adolescenti che incontrano difficoltà in ambito scolastico.

L'obiettivo è supportare l'apprendimento, sviluppando nuove abilità e imparando ad utilizzare al meglio quelle già in proprio possesso.

Il professionista che si occupa di potenziamento cognitivo è un laureato in pedagogia, che ha successivamente intrapreso un percorso di alta formazione teso al potenziamento e al trattamento riabilitativo dei DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento) quali dislessia, disgrafia, discalculia, disortografia...

Utile per tutti, fondamentale per studenti con disturbi specifici dell'apprendimento, il percorso consente tramite l'acquisizione di metodi , strategie e strumenti per "imparare ad imparare".

A chi è rivolto

  • Bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni
  • Scuole dell’infanzia,primarie ,secondarie di primo e secondo grado
  • Servizi educativi extrascolastici

Di cosa si occupa

  • Attività di recupero e supporto didattico nei compiti scolastici e nello studio;
  • Potenziamento cognitivo nelle difficoltà di apprendimento: lettura, scrittura, ortografia, comprensione del testo, metodo di studio, abilità di calcolo, problemi di solving matematico, meta-cognizione;
  • Potenziamento cognitivo nelle difficoltà e nei disturbi dell’ attenzione e nell’iperattività;
  • Metodo Feuerstain

Altri progetti per i gruppi

  • Gruppi studio
  • Gruppi di potenziamento nei casi di difficoltà di apprendimento
  • Gruppi di potenziamento cognitivo secondo il metodo Feuerstain

Per scuole e servizi extra-scolastici

  • Percorsi di formazione e consulenza su tematiche relative agli apprendimenti
  • Progettazione di laboratori e di percorsi sperimentali per il potenziamento degli apprendimenti.
  • Potenziare le funzioni carenti, acquistando consapevolezza dei propri punti di forza e acquisendo maggior motivazione allo studio.
  • Non sottovalutare  problemi apparentemente piccoli.